Chi era Chris Stevens, ambasciatore Usa ucciso in Libia

Washington (Usa), 12 set. (LaPresse/AP) - L'ambasciatore degli Stati Uniti in Libia, J. Christopher Stevens, ucciso ieri nell'attacco al consolato americano di Bengasi, condotto da manifestanti che protestavano contro la diffusione di un film ritenuto offensivo nei confronti del profeta Maometto, aveva 52 anni, parlava arabo e francese e aveva già ricoperto il mandato in Libia due volte, gestendo la sede diplomatica di Bengasi anche durante la rivolta contro Muammar Gheddafi. Era stato riconfermato dal Senato Usa come ambasciatore in Libia quest'anno. Sul sito dell'ambasciata in Libia aveva scritto che si "considerarava fortunato di poter assistere a questo incredibile periodo di cambiamento e speranza in Libia".

Stevens iniziò la carriera nel Foreign Service nel 1991 e lavorò inizialmente come funzionario del dipartimento di Stato in Arabia Saudita, Egitto, Siria e Israele. Dopo aver lavorato per la commissione Affari esteri del Senato per il senatore Richard Lugar, Stevens fu inviato in Libia come vicecapo della missione diplomatica Usa nel Paese. In quel periodo scrisse alcuni messaggi riservati in cui descriveva il bizzarro comportamento di Gheddafi.

Durante la rivolta contro il raìs era uno degli ultimi diplomatici statunitensi rimasti a Tripoli e in seguito alla chiusura dell'ambasciata era stato nominato capo dell'ufficio di collegamento Usa presso il Consiglio nazionale di transizione libico.

Il presidente Barack Obama lo ha ricordato come un "coraggioso ed esemplare rappresentante degli Stati Uniti". "Durante la rivoluzione in Libia - ha notato Obama - ha servito il nostro Paese e il popolo libico in maniera disinteressata presso la sede di Bengasi e ha sostenuto la transizione democratica della Libia. La sua eredità sopravviverà tra le persone che cercano libertà e giustizia". Obama ha infine detto di essere "molto grato" per il servizio reso da Stevens e "profondamente addolorato per la sua perdita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata