Charlie Hebdo, riunione crisi all'Eliseo

Parigi (Francia), 7 gen. (LaPresse) - A Parigi è stata organizzata una riunione ministeriale di crisi all'Eliseo convocata dal presidente francese François Hollande a seguito dell'attacco avvenuto nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo. Lo riporta il sito 20 Minutes.

Dodici persone sono state uccise nell'attacco. Uomini armati mascherati hanno assaltato la sede di Charlie Hebdo, urlando, e poi sono fuggiti. Si è sentito che i killer gridavano "Allah Akbar" mentre sparavano. Nelle immagini video riprese da testimoni dalle finestre e da un tetto si vedono gli uomini armati colpire una delle loro vittime, che sembra indossare un'uniforme della polizia, a sangue freddo da vicino mentre questi era riverso a terra, già ferito. Il presidente francese François Hollande ha detto che "l'attacco terroristico" ha lasciato la Francia in stato di schock. "Stiamo cercando chi ha perpetrato questo crimine". Hollande ha promesso che i responsabili verranno puniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata