Charlie Hebdo, Obama firma libro condoglianze in ambasciata francese

Washington (Usa), 9 gen. (LaPresse/Xinhua) - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, si è recato in visita nell'ambasciata francese a Washington per firmare il libro di condoglianze in relazione all'attacco di mercoledì alla sede del settimanale satirico Charlie Hebdo a Parigi, in cui sono state uccise 12 persone. Obama si è recato nella sede diplomatica francese subito dopo essere tornato da un viaggio in Arizona. Il presidente ha osservato un minuto di silenzio e ha stretto la mano all'ambasciatore francese, Gerard Araud. "A nome di tutti gli americani - ha scritto Obama - porgo il nostro più profondo cordoglio e solidarietà al popolo della Francia dopo il terribile attacco terroristico a Parigi. Come alleati nei secoli, siamo uniti con i nostri fratelli francesi per garantire che la giustizia sia fatta e che il nostro modo di vivere venga difeso".

Mentre tornava a Washington a bordo dell'Air Force One, Obama è stato aggiornato telefonicamente dai suoi consiglieri per la sicurezza nazionale sulle indagini delle autorità francesi sulla sparatoria. "Quando vediamo terribili incidenti come questo colpire altri Paesi, vogliamo essere sicuri che stiamo facendo ogni singola cosa possibile nelle strutture statunitensi, militari e diplomatiche, in tutto il mondo per proteggere i cittadini americani", ha detto il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata