Charlie Hebdo, le Figaro: I due fratelli non sapevano di avere un ostaggio

Parigi (Francia), 9 gen. (LaPresse) - I fratelli Kouchi non sarebbero stati a conoscenza dell'uomo presente nel palazzo a Dammartin-en-Goele, dove i due attentatori sono rimasti uccisi in un blitz delle forze di sicurezza. Lo scrive Le Figaro spiegando che i due presunti autori della strage nella redazione di Charlie Hebdo, che questa mattina si sono asserragliati in un'azienda di Dammartin-en-Goele, non sapevano che un uomo si nascondeva proprio all'interno dell'edificio. Si tratterebbe di un grafico di 27 anni, Lilian. La sua famiglia ha raccontato di aver cercato di contattarlo tra le 9 e le 11, invano. Il padre ha poi ricevuto un messaggio sul cellulare dal figlio che diceva: "Mi sono nascosto al primo piano. Credo che abbiano ucciso tutti. Dite alla polizia di intervenire".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata