Charlie Hebdo, Hezbollah: A islam più danni da terroristi che da vignette

Beirut (Libano), 9 gen. (LaPresse/Reuters) - I terroristi musulmani hanno inferto più danni all'islam di quanti ne abbiano fatti qualunque vignetta o libro. Lo ha detto Hassan Nasrallah, leader del gruppo islamico sciita Hezbollah, in riferimento all'attacco di mercoledì alla redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, in cui sono state uccise 12 persone. I "gruppi di terroristi takfiri" hanno insultato l'islam "anche più di di quelli che hanno attaccato il messaggero di Dio con libri che ritraggono il profeta o fanno film o vignette su di lui", ha detto infatti Nasrallah. 'Takfiri' è un termine che viene usato dai musulmani che accusare altre persone, anche altri musulmani, di apostasia. Hezbollah considera i gruppi estremisti sunniti come al-Qaeda e Stato islamico come takfiri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata