Catalogna, Rajoy: Se disobbedirà a Corte non guarderemo dall'altra parte

La Valletta (Malta), 12 nov. (LaPresse/EFE) - Il governo della Spagna non guarderà "dall'altra parte" se la Catalogna deciderà di ignorare l'ordine della Corte costituzionale di fermare le iniziative per l'indipendenza della regione, ma non al momento non ci sono ragioni per adottare misure eccezionali. Lo ha detto il primo ministro della spagnolo, Mariano Rajoy, nel corso di una conferenza stampa dopo la conferenza sull'immigrazione che si è tenuta a Malta, a cui hanno preso parte i rappresentanti dei 28 Paesi dell'Unione europea e quelli di oltre 30 Stati africani. Rajoy ha inoltre aggiunto di ritenere che avrebbe l'appoggio dalla maggioranza dei partiti nel caso in cui dovesse agire contro i catalani, tuttavia ha anche dichiarato che preferirebbe non dover fare nulla poiché ciò significherebbe che Barcellona ha rispettato la legge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata