Catalogna, Puigdemont è in un carcere tedesco: arrestato al confine con la Danimarca
È stato trovato al confine con la Danimarca

Carles Puigdemont è in un carcere di Neumuenster e, secondo il quotidiano Kieler Nachrichten, intenderebbe chiedere l'asilo in Germania. L'ex presidente catalano era stato arrestato alle 11.19 dalla polizia autostradale tedesca dello Schleswig-Holstein mentre si trovava in una stazione di servizio dell'autostrada A7 poco dopo che aveva attraversato la frontiera danese entrando in Germania.

Puidgemont comparirà domani davanti ai giudici tedeschi, nel frattempo la procura generale del Land di Schleswig-Holstein studia il mandato d'arresto europeo nei suoi confronti, emesso dalla giustizia spagnola per ribellione e sedizione. Puigdemont infatti è stato destituito dal governo spagnolo dopo la proclamazione simbolica di una "Repubblica catalana" indipendente il 27 ottobre 2017 dopo il risultato positivo del referendum del 30 settembre. Il politico si era auto-esiliato in Belgio e Madrid aveva chiesto un mandato d'arresto europeo nel caso Puidgemont avesse abbandonato Bruxelles. Da giovedì Puigdemont era stato in Finlandia, su invito di alcuni politici e deputati locali, e stava tornando in Belgio. "È stato trattato bene e i suoi avvocati sono laggiù. È tutto ciò che posso dire", ha dichiarato la portavoce del partito, Anna Grabalosa.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata