Caso Theo: scontri nella notte a Parigi, usati lacrimogeni
I dimostranti hanno dato fuoco a pile di immondizia /VIDEO

Scontri tra polizia e manifestanti nella notte nel XVIII arrondissement di Parigi, nel corso delle proteste per il caso di Theo, il giovane di colore fermato e secondo le accuse sodomizzato con un manganello da alcuni agenti durante un controllo il 2 febbraio ad Aulnay-sous-Bois, alla periferia della capitale francese. I dimostranti hanno dato fuoco a pile di immondizia e a cassonetti: la polizia, in tenuta antisommossa, è intervenuta lanciando lacrimogeni e i manifestanti rilanciavano indietro i candelotti contro gli agenti. Le proteste delle ultime settimane hanno portato al fermo di oltre 200 persone. Un poliziotto è formalmente indagato per il sospetto stupro di Theo e il ragazzo resta in ospedale ferito.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata