Caso Nsa, O Globo: A Brasilia una stazione di spionaggio dell'Nsa

Brasilia (Brasile), 8 lug. (LaPresse) - A Brasilia almeno fino al 2002 è stata operativa una stazione di spionaggio della National security agency Usa (Nsa), unica nel Sudamerica. Lo rivela il giornale O Globo nella sua versione online, affermando di averne le prove grazie a documenti ottenuti dall'ex contractor dell'agenzia Edward Snowden. La capitale brasiliana era parte della rete mondiale di 16 sedi dell'agenzia statunitense, dedicata a un programma di raccolta di informazioni attraverso satelliti di altri Paesi. Si legge inoltre su O Globo che, nelle carte datate 2002, "l'Nsa lavora a stretto contatto con la Cia" con agenti "camuffati da diplomatici". Non ci sono prove, precisa la testata brasiliana, che la pratica sia proseguita oltre il 2002.

Intanto, la polizia brasiliana fa sapere di non avere ancora ricevuto ordine di aprire indagini sulle notizie secondo cui la Nsa avrebbe spiato milioni di comunicazioni telefoniche ed email nel Paese, ottenendo informazioni anche da aziende private. I leader brasiliani in precedenza avevano annunciato che era in corso la valutazione dell'apertura di una indagine, dopo che ieri O Globo ha rivelato che gli Stati Uniti hanno raccolto i dati di milioni di conversazioni telefoniche e via email. La testata aveva citato come fonte Snowden.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata