Caso Nsa, Islanda: Colloqui informali con WikiLeaks su asilo Snowden

Stoccolma (Svezia), 19 giu. (LaPresse/AP) - Un portavoce di WikiLeaks, Kristinn Hrafnsson, che dice di rappresentare Edward Snowden, ha tenuto colloqui informali con funzionari del ministero dell'Interno e dell'ufficio del primo ministro dell'Islanda sulla possibilità di concedere l'asilo alla 'talpa' che ha rivelato alla stampa l'esistenza dei programmi di sorveglianza del governo Usa. Lo ha fatto sapere un ufficiale del governo di Reykjavik, Johannes Skulason. Hrafnsson, ha spiegato il funzionario, "ha presentato il proprio caso affermando di essere in contatto con Snowden e dicendo di voler conoscere il quadro giuridico". Il primo ministro islandese Sigmundur David Gunnlaugsson ha detto ai giornalisti in Svezia che non ci sono stati colloqui formali al riguardo. Per poter chiedere l'asilo nel Paese, Snowden dovrebbe trovarsi nel territorio dell'Islanda. L'uomo si è nascosto a Hong Kong.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata