Caso Fifa, si consegna a Bolzano l'imprenditore argentino Burzaco

Buenos Aires (Argentina), 9 giu. (LaPresse) - L'imprenditore argentino Alejandro Burzaco, accusato dalla giustizia Usa di corruzione nell'ambito dello scandalo che ha coinvolto la Fifa, si è consegnato a Bolzano. Lo ha fatto sapere la polizia del Trentino-Alto Adige.

Era ricercato dall'Interpol. A breve la questura di Bolzano diffonderà una nota con i dettagli dell'arresto.Burzaco, ex amministratore delegato dell'impresa Torneos, era irreperibile da quando era stato accusato. Secondo i media argentini, che citano fonti della polizia italiana, si è presentato stamane in prefettura a Bolzano e si trova attualmente in carcere in attesa dell'udienza di convalida. Quando si è consegnato, era accompagnato da un avvocato argentino e da uno italiano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata