Canada, deraglia treno carico di petrolio in Quebec, case in fiamme

Lac Megantic (Quebec, Canada), 6 lug. (LaPresse/AP) - Un treno carico di petrolio greggio è deragliato stamattina in Canada nella città di Lac Megantic, in Quebec, provocando più esplosioni e costringendo a evacuare circa mille persone. Alcuni dei 73 vagoni del treno sono infatti esplosi e il fuoco si è diffuso ad alcune case. Ci sono diversi dispersi ma il tenente della polizia provinciale del Quebec, Michel Brunet, fa sapere che è troppo presto per stabilire se ci siano vittime. Fiamme e fumo erano visibili da molti chilometri di distanza anche ore dopo l'incidente. La città di Lac Megantic si trova circa 250 chilometri a est di Montreal. Il portavoce dell'ente di tutela ambientale del Quebec, Christian Blanchette, riferisce che una grande quantità di carburante è finita nel fiume Chaudiere, ma non è chiaro di che quantità precisa si tratti. Il treno era diretto in Maine.

I vigili del fuoco sono al lavoro per spegnere le fiamme, mentre i residenti temono che amici e parenti possano essere morti bruciati nelle loro case. "Ci è stato detto che alcune persone sono disperse, ma potrebbero semplicemente essere fuori città o in vacanza", ha detto il tenente di polizia in conferenza stampa. Lac Megantic, che sorge su un lago, conta seimila abitanti e si trova vicino al confine con Maine e Vermont, negli Stati Uniti. Il centro della città è stato in gran parte distrutto a causa delle esplosioni provocate dal deragliamento del treno. "Quando vedi il centro della tua città perlopiù distrutto, capisci che la domanda è come gestire questa situazione", ha detto emozionata il sindaco Colette Roy-Laroche in un discorso trasmesso in televisione. Immediato il commento del primo ministro canadese, Stephen Harper, che su Twitter ha scritto: "I pensieri e le preghiere vanno alle persone conivolte a Lac Megantic. Notizie terribili". Non sono ancora note le cause dell'incidente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata