Canada, deraglia treno carico di petrolio in Quebec: 5 morti, 40 dispersi

Lac Megantic (Quebec, Canada), 7 lug. (LaPresse/AP) - Sono saliti a cinque i morti a Lac Megantic, nella provincia canadese del Quebec, a causa del treno carico di petrolio greggio che è deragliato ieri provocando esplosioni che hanno incendiato numerose case e distrutto il centro della cittadina. Lo riferisce il tenente Michel Brunet della polizia del Quebec, aggiungendo che 40 persone risultano ancora disperse. La polizia fa sapere che il bilancio delle vittime potrebbe aggravarsi.

Intanto i vigili del fuoco sono al lavoro, visto che due dei vagoni del treno stanno ancora bruciando oltre 36 ore dopo l'incidente. Le fiamme rallentano le ricerche delle vittime, visto che si temono ulteriori esplosioni. Per spegnere gli incendi i pompieri stanno usando acqua e schiumogeni. Il primo ministro canadese, Stephen Harper, ha annunciato che si recherà oggi stesso a Lac Megantic. Pare che il treno deragliato fosse fuori controllo. Il presidente e ceo della società ferroviaria Rail World, Edward Burkhardt, ha spiegato che i vagoni erano posteggiati in salita e che il treno è poi sceso giù prima di deragliare. "Se i freni non sono inseriti correttamente il treno scivola giù", ha spiegato Burkhardt, precisando tuttavia che "pensiamo che su questo treno i freni fossero stati inseriti correttamente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata