Cameron non sarà a Mosca per cerimonie Seconda guerra mondiale

Londra (Regno Unito), 12 mar. (LaPresse/Reuters) - Il primo ministro britannico David Cameron non sarà a Mosca il prossimo 9 maggio per le commemorazioni dei 70 anni dalla fine della Seconda guerra mondiale. Lo ha annunciato la sua portavoce ufficiale, citando come motivazione questioni di carattere diplomatico. "Valuteremo la nostra rappresentanza (alla cerimonia di Mosca, ndr) alla luce delle discussioni in corso con la Russia e delle nostre preoccupazioni sulle attività di Mosca, quindi penso che non abbiamo piani per la partecipazione del primo ministro", ha detto la portavoce. La cerimonia si svolgerà appena due giorni dopo le elezioni generali del Regno Unito, il che significa che una partecipazione di Cameron sarebbe stata comunque improbabile, anche nel caso in cui le relazioni diplomatiche fra Mosca e Londra fossero migliori.

I rapporti si sono infatti raffreddati a causa della crisi in Ucraina, a causa della quale il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond è arrivato a dire che la Russia potrebbe rappresentare la peggiore minaccia per la sicurezza nazionale del Regno Unito. Al momento non è sicura la partecipazione alla cerimonia nemmeno di Francia e Stati Uniti, le altre due principali potenze uscite vincitrici dalla Seconda guerra mondiale.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata