Cameron: I raid russi in Siria sono un grosso errore, Mosca cambi idea

Manchester (Regno Unito), 4 ott. (LaPresse/Reuters) - Iniziare un'azione militare in Siria per sostenere il presidente Bashar Assad è stato un terribile errore. Il primo ministro britannico David Cameron ha attaccato così il leader russo Vladimir Putin durante un'intervista alla Bbc in occasione dell'apertura della conferenza annuale del Partito conservatore a Manchester. "L'intenzione è quella di rendere la regione più instabile, e questo porterà a un'ulteriore radicalizzazione e un aumento del terrorismo - ha dichiarato Cameron - Vorrei dire alla Russia di cambiare decisione e di unirsi a noi nella lotta contro lo Stato islamico".

Cameron ha poi contestato le dichiarazioni di Mosca di colpire solo obiettivi Isis in Siria. "La maggior parte dei raid aerei russi, per quanto siamo stati in grado di vedere fino ad ora, sono stati effettuati in alcune zone della Siria non controllati dallo Stato islamico, ma controllata da altri oppositori del regime", ha aggiunto il premier.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata