Cameron: Aggressione Londra è attacco al Paese e tradimento islam

Londra (Regno Unito), 23 mag. (LaPresse) - La brutale uccisione di un soldato avvenuta ieri a Londra "non è solo un attacco al Paese, ma anche un tradimento dell'islam". Lo ha detto il primo ministro britannico, David Cameron, in una breve conferenza stampa. "Non c'è niente nella religione islamica che possa giustificare questo atto", ha detto Cameron, aggiungendo che si tratta anche di un tradimento "delle comunità islamiche che contribuiscono al nostro Paese". I

Il premier ha poi citato la donna che ha sfidato gli aggressori poco dopo l'attacco provando a ragionare con loro. Secondo quanto ha raccontato lei stessa, Ingrid Loyau-Kennett, ha provato a convincere i responsabili a fermarsi dicendo: "Siete solo voi contro molte persone, perderete". Cameron ha ricordato questa frase, spiegando che racchiude il senso dell'unità del Paese. "Ha parlato per tutti noi", ha detto Cameron.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata