Cambogia, Ieng Thirith rimane in carcere nonostante diagnosi Alzheimer

Phnom Penh (Cambogia), 13 dic. (LaPresse/AP) - Ieng Thirith, ex ministro delle Politiche sociali ai tempi del regime dei Khmer rossi, rimarrà in carcere nonostante le sia stato diagnosticato l'Alzheimer. Lo ha deciso la camera più alta del tribunale sostenuto dalle Nazioni unite che sta indagando sui crimini commessi dai Khmer, revocando così la decisione della camera più bassa che aveva deliberato per rilasciare Ieng Thirith. La donna sarà esaminata nuovamente tra sei mesi e le sue condizioni saranno rivalutate. Il processo di altri tre imputati continua.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata