Cairo, il luogo dov'è stato ritrovato il corpo di Giulio Regeni
Il corpo del 28enne friulano, studente a Cambridge e appassionato di Egitto, è stato trovato nella periferia della capitale egiziana, lateralmente a una strada al Cairo. Giulio Regeni ha avuto una "morte lenta" e "su tutto il corpo, compresa la faccia" sono stati trovati segni di tortura, diverse coltellate e bruciature di sigaretta. Lo ha detto il procuratore egiziano Ahmed Nagi, aggiungendo che le cause della morte sono ancora oggetto di indagine. Sconcerto dal governo italiano che chiede verità.