Burkina Faso, morto volontario italiano: ancora dubbi sulle cause
Scomparso nei giorni precedenti, lavorava per una Ong che assiste dal punto di vista oftalmico i profughi saharawi

Tonino Tonial, 66enne di Sedegliano, è deceduto in Burkina Faso. Secondo quanto fa sapere l'associazione di volontariato Pentalux, per la quale l'uomo faceva il volontario, Tonial non avrebbe più fatto avere sue notizie da giorni. Era sposato con una donna burkinabè e si trovava nel Paese di origine della compagna per motivi familiari, slegati dall'associazione. "Ancora non sappiamo le circostanze che hanno portato alla morte", specificano dalla Pentalux, che in Burkina e in Algeria si occupa di portare aiuto sanitario riguardante le problematiche ottiche e di sostenere i campi profughi saharawi,

FARNESINA: NO SEGNI VIOLENZA. Non ci sarebbero - secondo i primi accertamenti - segni di violenza sul corpo del volontario. Dalla Farnesina specificano che l'ambasciata d'Italia ad Abidjan in Costa d'Avorio, competente per il territorio e il Consolato onorario in Burkina si sono immediatamente attivati e sono in contatto con la famiglia dell'uomo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata