Burkina Faso, attacco jihadista: 35 civili uccisi
© Levi Clancy - Unsplash
https://unsplash.com/photos/F3TAC5acGlM
Burkina Faso, attacco jihadista: 35 civili uccisi

Tra le vittime ci sarebbero 31 donne. Proclamati due giorni di lutto nazionale

Un attacco jihadista in Burkina Faso ha provocato 35 vittime. I morti sono tutti civili, fra cui molte donne. E' avvenuto a Arbinda, nel nord del Paese. "Questo attacco barbaro ha provocato la morte di 35 civili, la maggior parte sono donne", ha scritto il presidente del Burkina Faso, Roch Kaboré, in una dichiarazione ufficiale affidata a Twitter.

Secondo una fonte militare, sono 31 le donne rimaste uccise. Quanto alle forze statali, "piangiamo purtroppo sette morti, tra cui quattro soldati e una ventina di feriti", secondo le autorità. Si tratta di uno degli attacchi più violenti avvenuti nel povero Paese del Sahel dal 2015, colpito da ricorrenti attacchi jihadisti. A inizio novembre, 38 dipendenti di una società mineraria sono stati massacrati durante un attacco al loro convoglio, nell'est del Burkina Faso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata