Bulgaria, governo: Entro fine anno esercito ridotto di 1.300 soldati

Sofia (Bulgaria), 28 apr. (LaPresse/AP) - Entro la fine dell'anno il governo della Bulgaria ridurrà di 1.300 il numero di soldati in servizio nell'esercito, in modo da ottenere i fondi necessari per la modernizzazione delle forze armate. Lo ha annunciato il ministro della Difesa Angel Naydenov, aggiungendo che "il compito più urgente" è l'acquisto di nuovi aerei da combattimento, che dovrebbe essere approvato entro la metà dell'anno. Il governo della Bulgaria sta cercando da tempo di sostituire i vecchi caccia russi per portare le forze aeree in linea con gli standard della Nato, ma aveva rinviato i piani a causa del budget ridotto per la Difesa. Il ministro non ha specificato quali aerei saranno acquistati. Nel 2008 la Bulgaria abolì il servizio militare obbligatorio, trasformando l'esercito in una forza professionale, composta attualmente da 37mila soldati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata