Bulgaria, giuramento presidente: Rimarremo partner leali di Nato e Ue

Sofia (Bulgaria), 19 gen. (LaPresse/AP) - Rosen Plevneliev ha giurato come presidente della Bulgaria, promettendo che il suo Paese resterà un partner leale di Unione europea e Nato. Durante una sessione parlamentare solenne che precede la cerimonia inaugurale, Plevneliev ha baciato la Bibbia e annunciato che porterà avanti le politiche dei suoi predecessori. Il presidente ricopre una posizione in gran parte rappresentativa in Bulgaria, dove i poteri sono nelle mani del primo ministro e del Parlamento. Il capo dello Stato ha però un'importante autorità morale e il potere di veto legislativo. Il 47enne Plevneliev, tecnocrate ed ex ministro per le Costruzioni nell'attuale governo di centrodestra, ha vinto le elezioni di novembre diventando solo il quarto presidente eletto in Bulgaria, dove il comunismo è caduto nel 1989. Plevneliev entra in carica ufficialmente da domenica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata