Bulgaria, arrestato un uomo per omicidio della giovane giornalista

L'omicidio ha sconvolto il Paese. La 30enne è stata stuprata e poi colpita alla testa e soffocata. Si era occupata di accuse di corruzione a carico di uomini d'affari e politici

Un uomo è stato arrestato in Bulgaria nell'ambito dell'indagine sull'omicidio della giornalista 30enne Viktoria Marinova, che ha sconvolto il Paese e attirato condanne a livello internazionale. Lo riferisce la radio pubblica bulgara, citando fonti di polizia.

Il brutale omicidio è venuto fuori domenica, dopo che il corpo della reporter è stato trovato in un parco di Ruse, nel nord del Paese sulle rive del Danubio: la giovane . Presentava un talk di attualità intitolato 'Detector' nella tv locale TVN e lavorava da poco su accuse di corruzione a carico di uomini d'affari e politici. Gli inquirenti provano a determinare il movente, senza escludere che possa essere legato alla professione della vittima.

Il suo omicidio ha sollevato un'ondata di indignazione in Europa. Si tratta della terza giornalista uccisa in Europa negli ultimi 12 mesi, dopo Jan Kuciak in Slovacchia a febbraio e Daphne Caruana Galizia a Malta a ottobre 2017.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata