Bruxelles, stazione metro Maelbeek riapre dopo attentati Isis
La riapertura a oltre un mese dagli attentati del 22 marzo in Belgio

La stazione Maelbeek della metropolitana di Bruxelles, colpita lo scorso mese dagli attentati in cui sono state uccise 32 persone, ha riaperto tra misure di sicurezza rafforzate. Soldati armati e agenti di sicurezza della rete dei trasporti sono stati dispiegati fuori dall'ingresso e sulle piattaforme, incaricati di pattugliare la stazione vicina alle sedi dell'Unione europea, dove il 22 marzo è esplosa una bomba che ha causato la morte di 16 persone. La detonazione avvenne dopo quelle all'aeroporto di Zaventem, seguite poi dalla rivendicazione dello Stato islamico.

I pendolari sono tornati per la prima volta nella stazione ed erano visibilmente commossi. "Ho il batticuore, non mi sento bene", ha raccontato una passeggera, Hanane Attar, che dal suo ufficio vicino alla metropolitana sentì l'esplosione. Molti pendolari si sono fermati a leggere scritte come 'Tutti assieme' e 'Il meglio di tutto è l'amore' lasciate su un muro da parenti e amici delle vittime, che avevano visitato la stazione prima dell'apertura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata