Bruxelles, italiana ferita: Porta del vagone mi è finita addosso
A 'La vita in diretta' la testimonianza di Chiara Burla, ballerina rimasta ferita negli attacchi

'La vita in diretta', in onda su Rai 1,  racconta il dopo strage a Bruxelles. Nel corso del programma viene trasmessa la testimonianza, rilasciata alla Tgr, di Chiara Burla, ballerina di 24 anni di Varallo Sesia (Vercelli) che vive a Firenze e ieri è stata ferita nella metropolitana della capitale belga. "Ero Bruxelles per uno stage, ero proprio nella metro dell'attentato.  Siamo stati scaraventati a terra dall'energia dello scoppio. L'esplosione mi ha fatto finire una porta sul torace. Sono stata fortunata a non cadere nel panico, come invece è capitato ad altri. Il mio istinto mi ha detto di scappare. Mi sono alzata, i binari a fianco erano liberi. Poi, la fuga verso le scale insieme a tanta altra gente. Ho avuto molta paura".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata