Bruxelles, autisti Parlamento Ue in possesso materiale Isis
Lo riporta il settimanale tedesco Der Spiegel, ripreso dal quotidiano belga Le Soir

Due autisti del Parlamento europeo sono stati trovati in possesso di materiale di propaganda dello Stato islamico e licenziati. Lo riporta il settimanale tedesco Der Spiegel, ripreso dal quotidiano belga Le Soir. Secondo Der Spiegel i due lavoravano per le società che hanno in appalto i servizi di trasporto degli europarlamentari a Bruxelles e Strasburgo. La polizia belga ha quindi aperto un'inchiesta.

 Non è chiaro quando sia avvenuta la scoperta del materiale, ma è vero che i servizi di trasporto degli eurodeputati sono oggetto di discussione da qualche tempo, soprattutto da quando si è scoperto che uno degli attentatori di Bruxelles del 22 marzo aveva lavorato per il Parlamento europeo. Al momento due società esterne si occupano del trasporto dei deputati: in tutto, 65 autisti a Bruxelles, 85 a Strasburgo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata