Brigitte Bardot: Se Francia sopprime elefanti chiedo passaporto russo

Parigi (Francia), 4 gen. (LaPresse/AP) - Brigitte Bardot come Gerard Depardieu. L'attrice ha minacciato di lasciare la Francia e chiedere la cittadinanza in Russia se non sarà fermata la programmata soppressione di due elefanti malati dello zoo di Lione. La diva e animalista francese ha accusato le autorità francesi di aver ignorato le sue "numerose proposte" per salvare i pachidermi, Baby e Nepal, entrambi di 42 anni, gravemente malati di tubercolosi. In un comunicato pubblicato sul sito della sua fondazione, BB afferma che se gli elefanti verranno uccisi chiederà la cittadinanza russa "per fuggire da questo Paese, che ora è solo un cimitero per gli animali".

Ieri, il Cremlino aveva fatto sapere di aver concesso la cittadinanza a Depardieu, in polemica con Parigi da qualche tempo, a causa della tassa del 75% sui grandi patrimoni, proposta dal governo del presidente François Hollande. La Russia ha una tassa decisamente minore, fissata solo al 13%. A metà dicembre l'attore aveva annunciato, con una lettera aperta, di voler riconsegnare il passaporto francese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata