Brexit, Sturgeon: Preparare basi per referendum su indipendenza Scozia
Gli scozzesi hanno votato per rimanere nella Ue

 "Faremo tutto il possibile per restare nell'Ue. Cominceremo a preparare la legislazione che consenta il referendum per l'indipendenza della Scozia. Sono premier di questo Paese e devo fare il possibile per unire la popolazione".  Lo ha annunciato la first minister scozzese, Nicola Srturgeon, che ha espresso rammarico per il voto degli inglesi favorevole alla Brexit e ha avvertito che questo "cambierà le condizioni" del rapporto della Scozia con il Regno Unito, sancito dal 'no' all'indipendenza scozzese del 2014.
 

SCOZIA A FAVORE DELLA UE. Il Regno Unito deve infatti ora affrontare una minaccia per la sua sopravvivenza: il 62 per cento in Scozia ha votato a favore della permanenza nella UE. Un dato che rischia di premere per un nuovo referendum sull'indipendenza dopo che quello del 2014. La prima ministra scozzese Nicola Sturgeon ha detto che il voto "chiarisce che la gente della Scozia vede il proprio futuro come parte dell'Unione europea".  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata