Brexit, Schulz: Deluso e triste, a breve i negoziati sull'uscita
Spero che all'euro non accada quanto accaduto alla sterlina

Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz si aspetta che comincino rapidamente i negoziati per l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea dopo il voto al referendum che ha visto la vittoria del 'Leave'. "Il Regno Unito ha deciso di andare per la sua strada. Penso che i dati economici mostrano, questa mattina, che sarà che un modo molto difficile" ha commentato Schulz alla televisione tedesca ZDF. "Mi aspetto che i negoziati sull'uscita comincino ora rapidamente" ha annunciato Schulz che dopo la caduta della sterlina dopo il risultato del referendum ha aggiunto: "Non voglio che accada una cosa simile all'euro".

 "Sono deluso e triste, per entrambe le parti. Ma è una decisione del regno unito quella di lasciare" ha invece commentato a SkyTg24. "Dobbiamo rispettare la volontà sovrana del Regno unito. E' un Paese che ha sempre oscillato e adesso hanno deciso per l'uscita. Escono dal mercato unico più grande del mondo. Basta pensare alla quotazione della sterlina, che ha raggiunto i minimi storici. Si prevedono periodi difficili" ha precisato. Non è un referendum deciso dagli europei ma dagli elettori britannici. Ci sono messaggi di preoccupazione e insoddisfazione dal Regno unito che arrivano anche da altri Paesi e bisogna tenerne conto". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata