Brexit, negoziati con UE in stallo. Vicino lo scenario peggiore del No Deal
Brexit, negoziati con UE in stallo. Vicino lo scenario peggiore del No Deal

Tre settimane di trattative infruttuose. Il capo negoziatore europeo Barnier: non sono ottimista 

"Non c'è stato alcun progresso sulle questioni più difficili". Lo ha detto il capo negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier al termine della terza settimana di trattative sul futuro partenariato tra l'Unione europea e il Regno Unito. A poco più di 100 giorni dall'uscita ufficiale dall'Ue del Regno Unito le due parti sono ancora in contrasto su una serie di questioni chiave, tra cui la pesca e il ruolo delle alte corti nella risoluzione delle future controversie. Tra poco più di un mese, i leader dell'Ue e il primo ministro britannico Boris Johnson hanno in programma un vertice, probabilmente in video, per fare il punto sui progressi dei colloqui. "Siamo preparati per tutte le opzioni", anche all'ipotesi di un no-deal. Lo ha detto il capo negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier al termine della terza settimana di trattative sul futuro partenariato tra l'Unione europea e il Regno Unito. "Sono ancora determinato ma non ottimista", ha detto Barnier sottolineando che il Regno Unito non ha ancora capito le effettive conseguenze che comporta l'uscita dal mercato unico e dall'unione doganale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata