Brexit, Merkel: Faremo possibile. Renzi: ottimista
"Sarebbe da matti non dare qualche concessione" sottolinea il leader di Ukip Farage

"Ci sono ancora cose da risolvere ma complessivamente sto arrivando alla discussione con l'attitudine che vogliamo fare di tutto per creare condizioni tali che il Regno Unito possa restare nell'Ue. Dal punto di vista della Germania questo è importante, ma naturalmente dipenderà dai cittadini britannici decidere alla fine". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, arrivando al Consiglio Ue a Bruxelles. "Sono abbastanza ottimista credo che un accordo ci sarà, lo vedremo nelle prossime ore" Così invece il premier Matteo Renzi, arrivando al Consiglio europeo, rispondendo a una domanda sulla questione.
 


 

"Cameron non ha chiesto praticamente nulla. E se questo summit non gli dà niente, allora il Regno Unito uscirà dall'Ue, e probabilmente con un grande margine.
Questo è quello che qui non vogliono. Perché sanno che se il Regno Unito uscirà, probabilmente altri Paesi vorranno fare lo stesso. Sarebbe da matti non dare qualche concessione". Lo ha detto il leader dell'Ukip Nigel Farage, co-presidente del gruppo Europa della Libertà e della Democrazia Diretta al Parlamento europeo, parlando con i cronisti nel palazzo Justus Lipsius, dove inizierà oggi il Consiglio europeo. "Cameron - ha aggiunto - cercherà di vendere un accordo al parlamento britannico che non è neanche legalmente vincolante".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata