Brexit, May chiede tempo a leader Ue per avviare negoziati uscita
Colloqui con Merkel, Hollande e Kenny dopo la formazione del nuovo governo britannico

La neo premier britannica, Theresa May, ha chiesto tempo ai leader europei per avviare i negoziati sull'uscita del Regno Unito dall'Ue. Nella notte, dopo la nomina e la formazione del governo, May ha parlato al telefono con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese François Hollande e il premier irlandese, Enda Kenny. "In tutte le conversazioni telefoniche, la premier ha sottolineato il suo impegno nel compiere la volontà del popolo britannico a lasciare l'Ue", ha spiegato una fonte di Downing Street aggiungendo che "May ha espresso la necessità di avere più tempo per preparare l'avvio dei negoziati e ha parlato della sua speranza che queste siano effettuate in uno spirito costruttivo e positivo". Nella conversazione con Merkel, le due leader hanno convenuto sull'importanza di una "relazione costruttiva" pur riconoscendo l'importanza di una "cooperazione reciproca". D'altro canto, il presidente Hollande ha sottolineato l'importanza di relazioni bilaterali in materia di sicurezza, difesa e controllo dell frontiere. "May ha inviato i suoi migliori auguri al presidente e al popolo francese in occasione della festa del 14 luglio e Hollande ha invitato la premier a visitare Parigi", fanno sapere da Downing Street. Nella sua conversazione con Kenny, i due leader hanno concordato di mantenere una "forte partnership" tra i due Paesi.

LEGGI ANCHE 'L'addio di Cameron, May nuova premier: Miglioreremo il Paese'

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata