Brexit, il Regno Unito starà peggio fuori dall'Ue nei prossimi 15 anni
In un report, visionato da BuzzFeed, i tre scenari economici più plausibili. E le prospettive non sembrano affatto rosee

Il Regno Unito starà peggio fuori dall'Unione europea a prescindere dal tipo di accordo che riuscirà a raggiungere con Bruxelles. E' quanto emerge da un rapporto, stilato dal ministero per la Brexit e visionato da BuzzFeed, sull'impatto economico che l'uscita dall'Ue avrà sul Paese. Una rivelazione che ha messo a dura prova il governo di Theresa May, che proprio oggi avrebbe dovuto pubblicare la sua ultima analisi sul divorzio da Bruxelles.

Lo studio, intitolato 'EU Exit Analysis', ha esaminato tre degli scenari più plausibili.

1. Secondo il report, se la Gran Bretagna rimanesse nel mercato unico europeo, la crescita nei prossimi 15 anni sarebbe inferiore del 2% rispetto alle previsioni attuali.

2. Se si arrivasse un accordo globale di libero scambio con l'Unione europea, la crescita registrerebbe un calo del 5%.

3. Infine se Londra e Bruxelles, non trovando un accordo, tornassero alle regole dell'Organizzazione mondiale del commercio, la crescita potrebbe ridursi addirittura dell'8% nello stesso periodo.

Rispondendo ad una domanda sulla fuga di notizie, una fonte governativa ha detto che i funzionari di tutti i ministeri stavano conducendo "una vasta gamma di analisi". "Una prima bozza di questa fase di analisi ha esaminato diversi accordi standard attualmente esistenti", ha affermato la fonte. "Tuttavia non permette di stabilire i dettagli del nostro risultato desiderato: una nuova partnership profonda e speciale con l'Ue". "Contiene anche un numero significativo di avvertimenti. E bisogna lavorare ancora molto per poter completare questo report".

Nel frattempo il parlamentare laburista dell'opposizione, Chris Leslie, membro del gruppo Open Britain, ha esortato il governo a rendere pubblica la sua valutazione."Il governo - ha detto - deve ora pubblicare la sua analisi per intero, in modo che i parlamentari e i cittadini possano vedere da soli l'impatto che avrà la Brexit e giudicare da soli se è la cosa giusta per il nostro Paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata