Brexit, Commssione Ue: Londra dovrà indicare un commissario

Bruxelles (Belgio), 17 lug. (LaPresse) - "Secondo i trattati, fino a quando la Gran Bretagna è membro dell'Unione europea, il trattato europeo si applica pienamente". Così il portavoce della Commissione europea Margaritis Schinas rispondendo a una domanda sull'obbligo della Gran Bretagna di nominare un commissario europeo, in vista dell'entrata in funzione della nuova Commissione. La Gran Bretagna dovrebbe uscire dall'Ue il 31 ottobre, ma la nuova presidente della Commissione Ursula Von der Leyen si è detta disposta a una proroga, se ci fosse "una ragione fondata". In attesa di decidere sulla Brexit, il governo britannico sarà chiamato a rispettare il trattato europeo e a nominare un commissario per l'esecutivo Von der Leyen.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata