Brexit, Boris: "Non ci sarà concorrenza sleale all'Ue da parte del Regno Unito"

Il premier britannico: "Non stiamo lasciando l'Unione per minare gli standard europei"

(LaPresse) Il Regno Unito non farà "concorrenza sleale" all'Unione europea dopo la Brexit. A dirlo è il primo ministro britannico Boris Johnson, parlando della relazione commerciale del Regno Unito con l'Unione europea dopo la Brexit. Il Regno Unito, ha aggiunto il primo ministro britannico, "non aprirà una battaglia spietata e non sta lasciando la Ue per minare gli standard europei". Per questo, ha sottolineato ancora Johnson, "non ci sarà alcun tipo di dumping, commerciale, sociale o ambientale".