Brexit, bandiere Ue al Gay pride di Londra
I vessilli europei mischiati a quelli arcobaleno

Londra (Regno Unito), 25 giu. (LaPresse/PA) - Migliaia di persone stanno partecipando al Gay pride di Londra, dove quest'anno alle bandiere arcobaleno si mescolano quelle nazionali e dell'Unione europea. La sfilata dell'orgoglio Lgbt, tra le maggior celebrazioni del genere nel mondo, invade infatti la capitale il giorno dopo che è stato annunciato che i britannici chiamati al referendum hanno scelto l'uscita dall'Ue. Nel mezzo della musica e dei festeggiamenti, molti cartelli ricordano anche la strage di Orlando, in Florida, dove due settimane fa un uomo ha ucciso 49 persone un club gay.

E' stato fissato un minuto di silenzio durante il chiassoso corteo, per ricordare le vittime, mentre le misure di sicurezza sono alte. La presenza della polizia è visibile, come aveva promesso Scotland Yard per far sentire sicuri i partecipanti. Ma la stessa polizia di Londra ha assicurato che non è stata registrato rischio di attacchi. Un elicottero della polizia sorvola la parata, mentre gli agenti sono schierati lungo il percorso. Per la prima volta, la squadriglia di aerei delle Frecce rosse della Raf sorvolerà la sfilata, per mostrare il sostegno delle forze armate alla comunità Lgbt.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, parlerà in Trafalgar Square nel pomeriggio, mentre il premier David Cameron ha ricordato le vittime di Orlando e invitato "a non permettere mai più che violenze del genere possano cambiare chi siamo o come conduciamo le nostre vite". Ha aggiunto: "Altre leggi devono essere approvate, più sostegno deve essere offerto e soprattutto bisogna cambiare la cultura".


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata