Brasile vieta fumo in luoghi pubblici, più grande Paese al mondo

Brasilia (Brasile), 16 dic. (LaPresse/AP) - Il Brasile ha vietato il fumo nei luoghi pubblici e di lavoro. La presidente brasiliana Dilma Rousseff ha firmato la legge, rendendo il suo Paese quello più grande del mondo ad aver preso questa decisione. Divieti di fumare erano già in vigore a San Paolo, Rio de Janeiro e altre grandi città del Paese, ma ora la sigaretta viene messa fuori legge anche negli spazi appositi degli aeroporti e dei locali dove ancora si poteva fumare. La legge, inoltre, aumenta le tasse sul tabacco, aumentando i costi per i fumatori fino al 55% entro 4 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata