Brasile, ucciso ambasciatore greco: confessa amante della moglie
L'uomo, un poliziotto 29enne, avrebbe agito per conto della donna

Ha confessato il poliziotto accusato di aver ucciso l'ambasciatore greco in Brasile, Kyriakos Amiridis, scomparso dal 26 dicembre. Secondo l'emittente Globo TV l'agente, Sergio Moreira, di 29 anni, ha ammesso di aver ucciso l'ambasciatore lunedì notte nella casa di proprietà dello stesso Amiridis a Nova Iguacu, uno dei tanti municipi satellite di Rio de Janeiro. Secondo gli inquirenti, l'uomo avrebbe agito su mandato della moglie del diplomatico, Françoise, anche lei in stato di arresto insieme ad altre due persone non ancora identificate. Il delitto, riporta Globo Tv, è stato premeditato. Secondo la polizia, la moglie dell'ambasciatore e il poliziotto erano amanti.

Ad annunciare la sparizione del diplomatico, ieri sera, la polizia. Oggi la novità: il ritrovamento vicino Rio di un corpo all'interno di un'auto bruciata che ha la stessa targa di quella che òmokkmlnaveva preso in affitto. La polizia ipotizza che possa dunque trattarsi dell'ambasciatore, ma non ci sono conferme. E dalla Grecia il vice ministro degli Esteri, Yannis Amanatidis, fa sapere che le ricerche di Amiridis sono ancora in corso, nella speranza che possa essere ritrovato in vita.

Il giornale brasiliano O Globo rivela intanto alcuni dettagli: gli inquirenti hanno interrogato nella notte un poliziotto e hanno poi sentito la moglie dell'ambasciatore, Françoise Amiridis, nel tentativo di capire se ci sia un suo coinvolgimento. Sempre secondo O Globo, inoltre, gli investigatori hanno trovato del sangue su un divano all'interno della casa di Rio dove il diplomatico e la moglie stavano in questi giorni. Il poliziotto interrogato farebbe parte di una Unità di polizia pacificatrice, cioè quelle che si occupano della pacificazione delle favelas. Al vaglio degli inquirenti, poi, ci sono anche le immagini delle telecamere di sicurezza del condominio di Nova Iguacu dove il diplomatico ha una casa. In una deposizione resa alla polizia giovedì pomeriggio, la moglie dell'ambasciatore ha raccontato che lunedì il marito si trovava a casa, quando ha detto che stava uscendo senza rivelare dove andasse, e ha dichiarato che da allora non ha più avuto contatti con lui.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata