Brasile, trovata morta turista italiana: si cerca un sospettato

Torino, 26 dic. (LaPresse) - Una turista italiana, identificata dalla polizia come Gaia Molinari di 29 anni, è stata trovata morta giovedì pomeriggio in Brasile sulla spiaggia di Jijoca de Jericoacoara, a 287 chilometri da Fortaleza. Lo riportano alcuni media locali, aggiungendo che il corpo senza vita è stato rinvenuto da una coppia di turisti nella zona di Serrote. Stando al giornale locale Cearà Agora, sul corpo c'erano diverse ferite, anche alla testa, e la polizia avrebbe già un sospettato che sta cercando.

"Quando siamo arrivati abbiamo constatato la morte dell'italiana: aveva il viso ferito, forse da una pietra, e aveva un sanguinamento abbondante", ha riferito il maresciallo Marcos Rodrigues, comandante della polizia di Jericoacoara secondo quanto riporta il quotidiano. Stando alla polizia, inoltre, sul corpo c'erano graffi, il che conferma l'ipotesi della colluttazione. Dalle prime informazioni raccolte emerge che la giovane viveva a Fortaleza ed era in visita a Jericoacoara per la prima volta. Secondo il giornale, sarebbe arrivata con un'amica il 21 dicembre e doveva andare via il 24, ma ha deciso di restare un altro giorno.

La questura di Piacenza conferma la notizia della morte di Gaia Molinari, turista italiana trovata morta ieri pomeriggio in Brasile sulla spiaggia di Jijoca de Jericoacoara. La questura fa sapere di aver ricevuto conferma del fatto dall'ambasciata italiana in Brasile. Il cadavere della giovane, nata a Piacenza il 4 maggio 1985 e residente a Parigi, è stato trovato alle 17.25 ora locale. Il decesso è stato comunicato al consolato italiano a Recife da un connazionale. L'ambasciata, secondo quanto riferisce la questura di Piacenza, ha fatto sapere che si tratta di una morte violenta e che sono in corso accertamenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata