Brasile, quasi mille omicidi nel 2012: lascia capo polizia San Paolo

San Paolo (Brasile), 21 nov. (LaPresse/AP) - Il capo della polizia di San Paolo si è dimesso in seguito al recente aumento di violenze e omicidi nella più grande città del Brasile. Lo annuncia il governatore di Stato, Geraldo Alckmin, sottolineando di aver accettato il passo indietro di Antonio Ferreira Pinto, che sarà sostituito dall'ex procuratore generale Fernando Grella Vieira. In un'intervista al sito web di notizie G1, il nuovo capo della polizia di Stato ha dichiarato che "l'ondata di violenza a San Paolo è un grosso problema". Gli omicidi nella città brasiliana sono drammaticamente aumentati a settembre, mese in cui sono state assassinate 144 persone. Nei primi nove mesi dell'anno, riporta online il dipartimento di Stato per la sicurezza pubblica, si sono verificati 982 omicidi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata