Brasile, primo sì a impeachment Rousseff: ora parola a Senato
Opposizione in piazza festeggia al grido di 'Fora Dilma'

La camera dei deputati brasiliani ha approvato l'apertura di un procedimento di impeachment nei confronti della presidente Dilma Rousseff per aver violato le leggi di bilancio. L'opposizione a Rousseff ha raggiunto i 342 voti (due terzi degli eletti) necessario per il primo sì all'apertura di del procedimento di messa in Stato d'accusa della presidente. I sì sono stati 367, i no 137, sette le astensione, due i deputati assenti. 

Ora, la parola passa al Senato, un passo importante verso la fine del governo di sinistra da parte del Partito dei lavoratori che dura da 13 anni.  Nelle strade, migliaia di brasiliani hanno festeggiato al grido di 'Fora Dilma',

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata