Brasile, ondata di violenze a San Paolo: 31 morti in tre giorni

San Paolo (Brasile), 12 nov. (LaPresse/AP) - Almeno 31 persone sono state uccise nella città brasiliana di San Paolo negli ultimi tre giorni. Lo riportano i media nazionali. Secondo quanto riferisce una portavoce della polizia, la cifra riportata è accurata, anche se non è disponibile una statistica ufficiale. Questa mattina, almeno un autobus è stato dato alle fiamme in città. Secondo la polizia, dietro l'ondata di violenze c'è la potente banda della droga Primeiro Comando da Capital, che avrebbe così risposto a un giro di vite delle forze di sicurezza. La gang è anche ritenuta responsabile dell'ondata di violenze che nel 2006 paralizzò la città. Dall'inizio dell'anno oltre 90 agenti di polizia sono già stati uccisi nella metropoli. Le autorità accusano la banda per le morti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata