Brasile, madre di ballerino morto a Rio: L'ha ucciso la polizia

Rio de Janeiro (Brasile), 23 apr. (LaPresse/AP) - La madre del ballerino trovato morto in una favela di Rio de Janeiro accusa la polizia di aver ucciso il figlio. Maria de Fatima da Silva ha raccontato al portale web G1 che l'autopsia sul corpo del figlio, Douglas Rafael da Silva Pereira, mostra ferite da perforazione e che è morto per emorragia interna. "Quando si sono accorti che lavorava per la rete Globo e che avrebbero passato dei guai (...) hanno aspettato che morisse. Mio figlio ha agonizzato fino alla morte", ha dichiarato la donna, secondo quanto si legge su O Globo nella sua versione online. Il cadavere è stato trovato nella favela Pavao-Pavaozinho, a pochi passi dalle strutture in cui si svolgeranno alcuni eventi delle Olimpiadi del 2016. Le voci secondo cui sarebbe stato ucciso dalla polizia hanno scatenato violente proteste, in cui un'altra persona è morta. Una portavoce della polizia di Rio non ha voluto commentare, dicendo che una indagine è in corso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata