Brasile, liberata suocera di Ecclestone rapita il 22 luglio
Per il rilascio della donna erano stati chiesti 36,5 milioni di dollari

La polizia di San Paolo in Brasile ha liberato la suocera del patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, rapita il 22 luglio. "La donna si trova ora al sicuro e gli agenti hanno arrestato due uomini", ha fatto sapere la squadra anti-rapimento della polizia di San Paolo che ha fatto irruzione in un covo nella città di Cotia. "Le operazioni continuano", si legge nella nota in cui non vengono forniti ulteriori dettagli. Secondo quanto riportano i media locali, gli agenti sarebbero sulle tracce di altri membri del banda.

Per il rilascio della donna, Aparecida Schunck Flosi Palmeira di 67 anni, erano stati chiesti 36,5 milioni di dollari. Un riscatto che, secondo quanto riporta il quotidiano O Globo, non sarebbe stato pagato.

Aparecida è la madre della brasiliana Fabiana Flosi, un'avvocatessa 38enne che nel 2009 conobbe il milionario Ecclestone, 85 anni, mentre lavorava nell'organizzazione del Gran Premio di Formula 1 e qualche anno più tardi lo ha sposato.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata