Brasile, dietrofront presidente Camera: ok a impeachment
L'inversione di rotta dovuta a pressioni del partito Progressista che ha minacciato di espellere Maranhao

Il presidente ad interim della Camera brasiliana, Valdir Maranhao, ha fatto marcia indietro e ha deciso di consentire il voto per il processo di impeachment della presidente Dilma Rousseff, a meno di ventiquattro ore dall'annuncio di voler sospendere le operazioni.
Secondo quanto riporta il quotidiano O Globo, l'inversione di rotta di Maranhao è dovuta a pressioni da parte del partito Progressista che ha minacciato di espellerlo.
Ieri i principali partiti dell'opposizione brasiliana avevano annunciato di voler presentare ricorso alla Corte suprema contro la decisione di Maranhao.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata