Brasile, decine di locali ispezionati e chiusi dopo incendio discoteca

Santa Maria (Brasile), 31 gen. (LaPresse/AP) - Le autorità brasiliane hanno ispezionato e chiuso decine di locali notturni in tutto il Paese oggi, provvedimento contro gli spazi pubblici non sicuri adottato dopo l'incendio che ha ucciso 235 persone in una discoteca. Il quotidiano Em Tempo riporta che nella città amazzonica di Manaus sono stati chiusi temporaneamente 58 locali. I proprietari hanno però manifestato di fronte al municipio affermando che le chiusure siano arbitrarie, riporta ancora il quotidiano, aggiungendo che irregolarità sono state riscontrate persino nella sede del comune di Manaus, in cui sono state trovate luci di emergenza difettose ed estintori non funzionanti. Altri due locali sono stati chiusi a Rio de Janeiro. Il quotidiano O Globo ha riportato che nella stessa città le autorità stanno considerando la possibilità di chiudere anche alcuni delle decine di teatri, biblioteche e musei gestiti dal governo, che opererebbero con licenze scadute.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata