Jair Bolsonaro durante la cerimonia dell'insediamento
Brasile, Bolsonaro ha giurato. Il nuovo presidente: "Rimettere in piedi il Paese"

Attacco al femminismo: "Combatteremo le ideologie di genere". "Valorizzeremo le nostre tradixoni giudaico-cristiane". Annuncia la lotta alla corruzione. Messaggio di paluso da Donald Trump

Jair Bolsonaro ha giurato come presidente del Brasile, di fronte al Congresso a Brasilia. Dopo l'ex militare e politico di estrema destra ha giurato anche il suo vice, Hamilton Mourao, anch'egli ex generale delle forze armate. Bolsonaro ha promesso di rispettare la Costituzione e la legge.  Il presidente uscente del Brasile, Michel Temer, ha consegnato la fascia presidenziale giallo-verde al nuovo presidente, al palazzo del Planalto a Brasilia. Dalla folla che assisteva si sono alzate urla come "Il capitano è arrivato", riferimento al fatto che Bolsonaro è un ex militare, e "Mito", soprannome che i sostenitori usano per indicare il politico di estrema destra. Bolsonaro, Temer, così come il nuovo vice presidente Hamilton Mourao, erano accompagnati dalle mogli. La first lady Michelle Bolsonaro è poi salita al podio, per un ringraziamento in lingua dei segni.

Poco prima, Jair Bolsonaro aveva messo in onda su Twitter un messaggio video: "Buon pomeriggio a tutti. Martedì, 1 gennaio 2019, ore 14: tra poco il nostro insediamento. Prima di tutto voglio ringraziare Dio per esser vivo, poi te, cittadino brasiliano, per l'appoggio e per la fiducia nel nostro lavoro. Vogliamo cambiare il destino del Brasile. Intanto abbiamo bisogno di continuare ad avere il tuo imprescindibile appoggio. Cittadini brasiliani, ci vediamo tra poco all'insediamento. Il Brasile prima di tutto, Dio prima di tutto".

Bolsonaro, ha compiuto la parata dalla Cattedrale verso il Congresso di Brasilia a bordo della tradizionale Rolls Royce cabrio. Non era noto se il politico d'estrema destra avrebbe sfilato nell'auto scoperta oppure in un veicolo blindato lungo la Spianata dei ministeri, a causa delle massicce misure di sicurezza previste. Bolsonaro ha salutato la folla ai bordi della strada, mentre in piedi a fianco a lui erano la moglie Michelle e il figlio Flavio. Per arrivare alla Cattedrale, il convoglio che trasportava Bolsonaro ha effettuato un percorso diverso da quello che era stato annunciato.

 "Avremo un periodo di grandi sfide - ha detto invece Bolsonaro nel suo primo discorso davanti al Congresso -, ma se sapremo ascoltare il popolo riusciremo a raggiungere gli obiettivi", è anche un periodo di "grande speranza". E ha ricordato di voler tornare  "con umiltà nel luogo dove per 28 anni ha lavorato come deputato", ora "non più come deputato ma come presidente". Si è detto "rafforzato, emozionato e grato a Dio e ai brasiliani che gli hanno affidato la missione".

"Abbiamo creato la nostra equipe con una forma tecnica, senza l'inclinazione politica che ha trasformato lo Stato in inefficiente e corrotto. Realizzeremo riforme strutturali, che saranno essenziali per la salute economica e la sostenibilità dei conti pubblici. Dobbiamo creare un circolo virtuoso e aprire i nostri mercati al commercio internazionale". Così Jair Bolsonaro, nel discorso d'insediamento come presidente del Brasile pronunciato al Congresso di Brasilia.

Jair Bolsonaro ha chiesto l'appoggio dei parlamentari per "rimettere in piedi" il Brasile: "Abbiamo l'opportunità unica di ricostruire il nostro Paese" ha detto ancora Bolsonaro al Congresso. "Abbiamo l'opportunità unica di riscattare il nostro Paese e la speranza dei nostri compatrioti", ha aggiunto l'ex militare. E poi:  "Uniremo il popolo, valorizzeremo la famiglia e le nostre tradizioni giudaico-cristiane, rispetteremo le religioni, combatteremo l'ideologia di genere. Il Brasile tornerà a essere un Paese libero dalle catene ideologiche"

Jair Bolsonaro ha fatto appello ai parlamentari perché lo aiutino a "liberare definitivamente" il Brasile "da criminalità, corruzione, irresponsabilità economica e giogo ideologico". Ha aggiunto che è necessario rompere "con pratiche nefaste", mentre "siamo nella più grave crisi etica e morale della storia", e ha promesso di lavorare "instancabilmente" perché il suo Paese diventi una grande nazione. Ha chiuso il suo discorso con lo slogan della campagna elettorale: "Il Brasile prima di tutto, Dio prima di tutto".

Trump -  "Congratulazioni al presidente Jair Bolsonaro che ha appena fatto un ottimo discorso inaugurale - gli Usa sono con te!". Lo ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, facendo riferimento al discorso d'insediamento del presidente del Brasile.

Fontana - "Auguri e buon lavoro al Presidente Bolsonaro!". Così, in un tweet, il Ministro per la Famiglia e le Disabilità, vicesegretario federale della Lega, Lorenzo Fontana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata