Brasile, a San Paolo raddoppiati poliziotti contro traffico di crack

San Paolo (Brasile), 12 gen. (LaPresse/AP) - La polizia brasiliana ha raddoppiato il numero di agenti assegnati a combattere la diffusione del crack, derivato della cocaina, a San Paolo, la città più grande del Sud America. Il comandante della polizia Alvaro Batista Camilo ha detto ai giornalisti che sono stati dispiegati circa 300 poliziotti per ripulire quella che è stata soprannominata 'crackland', un mercato a cielo aperto del crack nel cuore della città. Crackland si estende per circa dieci isolati, in cui i tossicodipendenti fumano in gruppi, composti anche da centinaia di persone. Camilo ha dichiarato che la polizia resterà nella zona per almeno sei mesi per arrestare i trafficanti e proteggere gli esperti di riabilitazione che lavorano con i tossici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata