Bosnia, a un anno da elezioni proteste per mancata creazione governo

Sarajevo (Bosnia-Erzegovina), 3 ott. (LaPresse/AP) - In Bosnia un gruppo di attivisti, perlopiù artisti, sta manifestando a causa dell'incapacità dei politici di formare un governo a distanza di un anno dalle ultime elezioni. Dal voto del 3 ottobre 2010, infatti, i leader politici del governo, di etnia croata, non sono riusciti ad accordarsi sul modo in cui ripartire i ministeri fra i politici delle varie etnie, cioè serbi, croati e bosniaci. Il gruppo di manifestanti ha formato un 'governo dei cittadini', prettamente simbolico, e ha cercato di farsi strada fino al palazzo del governo, ma la polizia lo ha fermato all'entrata. Senza un governo, il Paese non può mettere in atto le riforme che gli permetterebbero di avvicinarsi al proprio obiettivo di entrare nell'Unione europea. La Costituzione non prevede norme per stalli politici come questo e la situazione potrebbe andare avanti così fino al 2014, quando ci saranno le prossime elezioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata