Bosnia, 20 anni carcere a ex poliziotto serbo-bosniaco per Srebrenica

Sarajevo (Bosnia-Herzegovina), 11 gen. (LaPresse/AP) - Il tribunale bosniaco per i crimini di guerra ha condannato a 20 anni di carcere un ex poliziotto serbo-bosniaco, Bozidar Kuvelja, per il suo coinvolgimento nel massacro di Srebrenica del 1995. La procura ha annunciato che ricorrerà in appello contro la sentenza, affermando che 20 anni di detenzione non sono sufficienti. Nel massacro di Srebrenica, il peggiore avvenuto in Europa dalla seconda guerra mondiale, furono uccisi oltre 8mila bosniaci musulmani. Secondo la procura Kuvelja, oggi 42enne, perquisì le case alla ricerca di musulmani da portare nel punto di raccolta in cui venivano separati dalle donne per essere uccisi. Lui stesso avrebbe partecipato all'uccisione di centinaia di uomini e avrebbe anche freddato a colpi di pistola quelli già colpiti che mostravano ancora segni di vita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata